mercoledì 11 luglio 2012

Giorno 132 – Madrid


18.32 Al parco, seduto su una panchina a scrivere, mi tolgo calze e scarpe e sorseggio una bibita fresca. Che meraviglia la brezza leggera all'ombra dell'olmo.
Sorrido pensando a quanto sono cambiato negli anni. Un tempo non avrei potuto nemmeno pensare di togliermi le scarpe in un parco pubblico mentre ora, e dopo questo viaggio ancor più, lo vedo per ciò che realmente è, una tonteria, una sciocchezza.
19.05 Quelle che Josè mi spacciava per semplici prove si trasformano in un saggio della scuola di musica popolare castigliana dove suona. Nel piccolo teatro del centro culturale mi ritrovo circondato da anziani. Il paso doble riscuote grande successo. Odore di vecchiaia, qualcuno non ha lavato bene la dentiera. Per fortuna la ragazza a me accanto porta degli short su un gran bel paio di gambe che mi tiran su di morale. Espana canì penso, Spagna profonda è anche questo, dulcaina, gaita e tambor. Le gambe qui a lato mi distraggono.
21.24 Un tuffo nella Spagna di Madrid con birra e spuntini vari e già mi sento spagnolo. Qualche parola che mi porto dall'america suona strana ma i complimenti per il mio castigliano mi riempiono di gioia e voglia di leggere e scrivere. Il Don Quijote mi aspetta nello zaino e torna la voglia di fermarmi a pensare per conoscere il mondo sotto un'altra forma, per capire la realtà con occhi altri e cercare in profondità cause ed effetti. Il bimbo mi chiede se il cappello è mio e giocando gli dico che il teschio cucito sul lato sinistro parla. Quando appoggia l'orecchio al cappello con l'espressione attenta e mi chiede cosa mi ha detto sono bambino anch'io e felice nella pancia.
23.01 Che bellezza passeggiare per un parco senza timore, senza problemi, senza guardarsi attorno per controllare. Quante cose diamo per scontate.

4 commenti:

CH4 ha detto...

Bentornato!!

CH4 ha detto...

Voi ce l'avete Marco Polo come parente?
Il mio era convinto di trovare l'America.... e ce l'ha fatta!!

maki ha detto...

Da li je jos uvek aktivan tvoj mail werne.travagliati@gmail.com ili postoji drugi posto ti ne mogu poslati poruku na ovaj?

maki ha detto...

Da li je jos uvek aktivan tvoj mail werne.travagliati@gmail.com ili postoji drugi posto ti ne mogu poslati poruku na ovaj?